Si chiude in positivo il mercato delle zucche 2019-2020

Con il mese di febbraio il mercato italiano delle zucche chiude con valori positivi per la stagione invernale 2019-2020 per le varietà Delica, Butternut e Iron Cap provenienti dal territorio nazionale.

Dopo il picco di produzione tra ottobre e novembre della zucca nei principali areali in collaborazione con Quality 2004 s.r.l., la richiesta di prodotto è rimasta pressappoco costante nei mesi ad avvenire fino a tardo gennaio.

La continua richiesta delle zucche da parte della Grande Distribuzione Organizzata è indice pertanto di una continua richiesta dei clienti dei vari supermercati. Si tratta di un prodotto selezionato in più punti della filiera, dai controlli visivi del buyer responsabile d’acquisto e da un back office che gestisce la produzione nei requisiti richiesti dal commerciale vendite.

Stagione ottimale

I consumi in Italia sono in aumento e la produzione è cresciuta del 7% dal 2018 al 2019. Quality fa il punto su questa tendenza positiva. Questi valori sono stati raggiunti grazie alla buona stagione che ha reso possibile questa ingente quantità di prodotto e da fattori che hanno permesso la buona resa ad ettaro.

La produzione

varia da 400 fino a 1.000 q per ettaro in relazione alle tecniche colturali, cultivar adottata, andamento stagionale. Conservazione: in ambienti freschi ed asciutti a 10-1 °’C ed U.R. del 70-75% la durata si protrae per 2-5 mesi a seconda della varietà. Con una massima assicurabile di 550 q per ettaro.

Commercializzazione

Il prodotto si presenta pulito ed asciutto, su un livello disposto orizzontale all’interno di cassette abbattibili per alimenti.

Lascia un commento

Chiudi il menu